Domenica 31 Maggio 2020

Acqui Terme

Protopapa preannuncia la 'fase 2' del 'Galliano'

Dopo un confronto con i vertici Asl l'assessore regionale preannuncia l'evoluzione dell'ospedale

Cardiologia: la verità della Lega e la replica del Sindaco

ACQUI TERME - L'Assessore Regionale all'Agricoltura, Marco Protopapa, dopo un confronto con i vertici Asl, preannuncia l'evoluzione dell'ospedale di Acqui Terme per affrontare la fase 2. 

«In pratica è previsto il mantenimento di una sezione di reparto di degenza al quarto piano dell’ospedale collegato al Pronto Soccorso con percorso verticale dedicato e dotato di 13 posti letto – ha spiegato - Tale reparto è destinato ad accogliere pazienti in attesa di essere sottoposti a diagnosi in relazione alla contrazione del virus. Inoltre, è prevista l’assegnazione di un reparto di degenza con 20 posti letto al sesto piano per pazienti Covid.19».

Nello scenario disegnato dal leghista acquese, la rianimazione disporrebbe di un box a pressione negativa da destinare a paziente Covid19, mentre tutti i restanti reparti ospedalieri sarebbero destinati alla ripresa delle attività ordinarie e d'urgenza.

«Questa è la configurazione ospedaliera proposta dall’Asl alla Regione Piemonte che dovrà essere validata – ha precisato Protopapa - Naturalmente si tratta di una soluzione che verrà adottata se i casi di diagnosticati di Coronavirus rimarranno costanti o meglio ancora diminuiranno. Proprio per questo motivo, iniziando oggi la fase 2, la mia raccomandazione a tutti gli acquesi è quella di tenere alta la guardia indossando le mascherine e seguendo tutte le indicazioni impartite dalle competenti autorità».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

L'editoriale

I medici e gli infermieri costretti
al silenzio

29 Maggio 2020 ore 08:24
.