Mercoledì 29 Gennaio 2020

A Milano

Risiedeva nell'Acquese la donna che ha sfregiato un giovane

I carabinieri di Acqui Terme hanno collaborato con i colleghi lombardi per arrivare al fermo della 44enne Tamara Masia

Risiedeva nell'Acquese la donna che ha sfregiato il giovane a Milano

Piazza Gae Aulenti, a Milano, dov'è avvenuta l'aggressione

MILANO - E' stata fermata nella notte a Genova, ed è ora in attesa di udienza di convalida, Tamara Masia, la 44enne che ieri - in piazza Aulenti, a Milano - ha sfregiato probabilmente con dell'acido un 28enne emiliano.

La donna, originaria del Vercellese, aveva come ultimo domicilio l'Acquese e proprio i carabinieri della Compagnia della città termale hanno lavorato in collaborazione con i colleghi di Milano per arrivare all'individuazione della fuggiasca.  

La Masia e il giovane si erano conosciuti su un sito di incontri un mese fa e si erano visti tre o quattro volte. Poi lui, originario del modenese ma occupato a Milano, aveva deciso di troncare la relazione. La donna, dopo averlo seguito, lo ha aspettato vicino alla stazione Garibaldi e gli ha spruzzato spray al peperoncino: con lui a terra, gli ha poi gettato addosso del liquido corrosivo, provocandogli ustioni di primo, secondo e terzo a collo, guancia e braccia. Quindi la fuga, prima dell'arresto avvenuto nella notte.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Cani a spasso, c'è l'obbligo di museruola e bottiglietta

22 Gennaio 2020 ore 05:30
La svolta

Omicidio Pregnolato:
Michele Venturelli ha confessato

25 Gennaio 2020 ore 20:58
.