Martedì 10 Dicembre 2019

Acqui Terme

Lo spaccio del cameriere, arresto e condanna

Operazione dei Carabinieri. L'uomo patteggia sei mesi

Lo spaccio del cameriere, arresto e condanna

ACQUI TERME - Un cameriere è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

E' accaduto venerdì scorso. I Carabinieri hanno arrestato un 46enne, cameriere di un  ristorante acquese. L'allarme è scattato avendo notato un tossicodipendente di Acqui Terme parlottare con lui. Quando si è allontanato è stato fermato: aveva circa 10 grammi di marijuana. Il cameriere, vedendo i militari, con un gesto repentino ha tentato di gettare un involucro contenente ulteriori due grammi circa di marijuana. E' scattata la perquisizione perquisizione, poi estesa all’armadietto. L'uomo aveva 360 euro, ritenuti provento di spaccio, mentre, nella sua abitazione, aveva marijuana per oltre 20 grammi.

L'uomo ha patteggiato ha patteggiato sei mesi di reclusione e 1000 euro di multa. E' stato rimesso in libertà.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
.